fbpx

Camera d'aria

Sostituire una camera d’aria forata non è impossibile, ma neppure banale. Poche mosse, ben fatte, ti aiuteranno a ritornare in sella senza stress e problemi.

Cosa ti serve

3 leve cacciacopertoni in nylon (no metallo)

1 camera d’aria nuova (della misura corretta e con valvola adeguata per tipo e lunghezza, vedi le avvertenze)

1 pompa (con uscita adatta alla valvola)

(2 mani e sangue freddo)

 

Copertoncini, camere d’aria e valvole. Occhio alle dimensioni

Copertoncini

Sui copertoncini trovi tutte le informazioni che ti servono, di solito in rilievo sulla costa. Di seguito un elenco di cosa cercare e trovare.

MISURA del copertoncino e della camera d’aria, di solito espressa in due sistemi. Esistono tre sistemi di misurazione: lo standard internazionale ETRTO; lo standard inglese in pollici, lo standard francese in mm.

Ogni standard fornisce almeno due misure, diametro e larghezza del copertone. Per non sbagliare o impazzire, ti basta copiare le misure riportate sul copertoncino e procurarti la corrispondente camera d’aria.

Ad esempio, un classico pneumatico per bici da corsa: ETRTO 25-622 ovvero (francese) 700 x 25C ovvero (inglese) 28×1.10”

 

PRESSIONE minima e massima a cui gonfiare le ruote, espresse in BAR e PSI (unità di misura della pressione che ritrovi sul manometro della pompa)

MONTAGGIO Spesso una freccia indica la direzione di montaggio del copertoncino (o meglio la direzione di marcia, la freccia deve indicare avanti) nel caso in cui il disegno del battistrada abbia un verso.

MARCA del produttore e il nome del prodotto.

Camere d’aria e valvole

Sulle scatole delle camere d’aria – e sulle camere d’aria – sono indicate le misure in due standard e le valvole, per tipo e lunghezza. Le camere d’aria che riportano una range di larghezza (es. 18/25 o 25/32) sono compatibili con copertoni di diversa larghezza (da 18 a 25 o da 25 a 32).

Le valvole: di solito le Presta (SV), più sottili, sono per bici da città e da corsa/gravel e le Schrader (AV), più grosse, per MTB/bambino/pieghevoli – ma non sempre. La lunghezza della valvola è legata al profilo del cerchio: basso/medio/alto, da 40 a 80 mm).

Operazioni. Come sostituire la camera d’aria forata

Questa è un’operazione da imparare a fare, già solo per scaramanzia, in cinque minuti. Ti consiglio di provare qualche volta a casa, con calma e nelle migliori condizioni per memorizzare la procedura e imparare a lavorare “pulito”(cioè senza appoggiare a terra i pezzi e i materiali per non contaminare la camera d’aria).

  1. stacca la ruota dalla bicicletta aprendo freno e sgancio rapido
  2. rimuovi il cappuccio e l’anello filettato che tiene in posizione la valvola
  3. lontano dalla valvola, utilizzando la leva cacciacopertoni, solleva un lembro (il tallone) del copertoncino fino a estrarlo dal cerchio; lascia in posizione la leva e, a 4 cm di distanza dalla prima, ripeti l’operazione; idem con la terza leva. A questo punto, se l’estrazione è avviata, con delicatezza fai scorrere l’ultima leva lungo tutto il bordo del cerchio per estrarre il tallone completamente, da un solo lato della ruota. L’altro può restare inserito.
  4. estrai la camera d’aria dalla sua sede facendo attenzione in prossimità della valvola, togliendola con delicatezza dal foro nel cerchio
  5. fondamentale a questo punto capire la ragione della foratura: apri la valvola svitando il dado zigrinato e gonfia la camera d’aria forata per individuare posizione e natura della foratura. Se il buco è sulla parete esterna della camera d’aria (lato strada), ispeziona accuratamente il copertoncino per eliminare l’eventuale causa della foratura facendo attenzione a non ferirti. Se il taglio è grosso, una volta a casa cambia il copertoncino; nel frattempo puoi inserire uno spessore (banconota ripiegata) per evitare che la camera d’aria gonfia esca come un’ernia dal buco nel copertoncino. Se invece la foratura è all’interno (lato raggi) la ragione va cercata nel cerchio, controllando che la testa di un raggio non spunti o che il paranippli non sia danneggiato. Infine, nel caso di una foratura doppia, come un morso di vipera, può esserci stata una pizzicatura per scarso gonfiaggio della camera d’aria o per un colpo secco del cerchio contro la camera d’aria o per la camera torta nel copertoncino.
  6. gonfia leggermente la nuova camera d’aria perché sia più semplice inserirla nella sua sede e inserisci la valvola nel buco sul cerchio per poi accompagnare il resto della camera d’aria nella sua sede tra cerchio e copertoncino.
  7. iniziando dal punto in cui si trova la valvola (per non sforzarla), re-inserisci il tallone del copertoncino, usando le mani finché possibile e procedi in maniera simmetrica facendo attenzione a non pizzicare la camera tra copertone e cerchio; se necessario termina l’inserimento aiutandoti con una leva. Altrimenti sempre meglio le mani.
  8. spingi la valvola col dito verso il cerchio un paio di volte per verificare che sia libera poi avvita l’anello filettato (se c’è). Gonfia la ruota alla corretta pressione, chiudi la valvola e metti il tappo e controlla a vista che i talloni siano nella propria sede correttamente lungo tutto il perimetro del cerchio.
  9. rimonta la ruota sulla bicicletta, richiudi lo sgancio rapido e il freno
  10. non abbandonare la camera d’aria per strada: se vuoi, una volta a casa rattoppala per un’altra occasione. Altrimenti smaltiscila correttamente. Ci sono sul mercato camere d’aria in gomma 100% riciclabile.
Share This