fbpx

Elena Casiraghi, PhD, esperta in nutrizione e integrazione sportiva dell’Equipe Enervit

A cura di Elena Casiraghi, PhD - Equipe Enervit - integrazione alimentare

Integrazione alimentare. Se dal punto di vista antropometrico e fisiologico, uomini e donne in sella godono di vantaggi diversi che differenziano la loro prestazione, lo stesso non si può dire dal punto di vista energetico.

Per quanto riguarda le riserve di energia e l’integrazione durante l’esercizio, uomini e donne hanno caratteristiche simili. A tal punto che la scienza, ad oggi, non ci suggerisce una diversificazione nell’alimentazione quotidiana o nell’assunzione di carboidrati mentre si pedala e più in generale mentre di esegue un esercizio di endurance come la corsa o la pratica del triathlon.

Le donne possiedono un magazzino dove viene stipato il glicogeno più limitato rispetto ai colleghi uomini. Di contro, però, le donne hanno una maggior capacità di consumare i grassi per produrre energia.

Evento che compensa, quando si pedala per coprire una lunga distanza, la minor disponibilità nel corpo di zuccheri. È anche vero però che esistono delle differenze in ambito di integrazione alimentare sportiva che emergono dalle esperienze sul campo e che, quando adottate, potrebbero favorire sia un miglior benessere in sella che una miglior performance delle cicliste.

Sport e integrazione alimentare i consigli utili

Ecco quindi un paio di consigli che potrebbero fare al caso tuo:

  1. Fraziona l’assunzione degli energetici

Se pur l’intestino degli uomini e quello delle donne riesca ad assorbire la stessa quantità di carboidrati ogni ora di esercizio (ovvero 60 g), è impossibile negare che, dal lato pratico, le donne preferiscono suddividere l’apporto di carboidrati in più soluzioni.

Soluzioni che comunque sommate tra loro forniscono sempre i 60 g di zuccheri. Numerose cicliste, infatti, prediligono, per migliori sensazioni personali, l’assunzione di 20 g di carboidrati ogni 20 minuti di pedalata o, in alternativa, 30 g di carboidrati ogni mezzora.

Una strategia che, in pratica, con queste tempistiche si traduce con il consumo di un terzo di barretta energetica o di un Enervit Sport Gel One Hand. Una soluzione comoda che favorisce oltretutto un’ulteriore diluizione dell’energia nel tempo, evitando così picchi e cali di energia o appesantimento a livello gastrico.

Un suggerimento che, ad ogni modo, s’ispira alle abitudini delle donne ma è indicato anche ai colleghi uomini.

  1. Nelle sessioni brevi prediligi integratori alimentari di minerali senza zuccheri

Si sa, da sempre noi donne siamo più attente alla forma fisica. E quando ci alleniamo, durante le sessioni brevi ovvero inferiori all’ora di durata oppure in situazione di scarsa sudorazione, per curare l’idratazione in corso di esercizio è possibile assumere i minerali principalmente presenti nel sudore ma senza consumare gli zuccheri spesso contenuti in tali integratori.

Anche se è necessario sapere che è proprio la presenza di zuccheri insieme ai minerali a favorire un ottimale svuotamento dello stomaco da parte della bevanda. Ad ogni modo, se questi non sono graditi, è possibile trovare in commercio tavolette effervescenti a base di soli minerali da diluire in acqua. Enervit ha così sviluppato Enervit Sali Effervescenti.

  1. L’importanza delle proteine

Noi donne tendiamo a perdere tono e forza muscolare con maggior rapidità rispetto agli uomini di pari esperienza di allenamento.

Il motivo è da ricercare in una differente sintesi per natura di alcuni ormoni, quelli anabolici, come GH e testosterone. Per questo, non solo per i ciclisti uomini, ma anche per le cicliste donne, è fondamentale curare gli allenamenti per ottimizzare -e incrementare- la forza muscolare.

Altresì assumere i “mattoncini” utili ai muscoli per mantenere tali capacità. È essenziale, infatti, integrare quanto prima rispetto al termine della sessione di allenamento delle proteine nobili, ovvero ricche in amminoacidi essenziali a catena ramificata (i BCAA), insieme a una porzione di carboidrati.

Per fare tutto con un unico gesto, pratico e completo, Enervit mette a disposizione due miscele appositamente studiate per la fase di recupero: Enervit After Sport ideale dopo le sessioni brevi e poco impegnative e Enervit WP Recovery Drink.

È proprio la loro ottimale miscela di sostanze a favorire un più rapido ed efficace recupero e ad attivare gli stimoli muscolari indotti durante l’allenamento.

 

Share This