fbpx
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano

CronoBartali – da Lilliano a Lilliano

Firenze / medio / 30 km / 650 D+

k

DESCRIZIONE

Strada Zitta a cura di Guido Turbolento Basilisco
Crono Bartali è la risposta toscana alla Crono Zanazzi. I due, si sa hanno corso insieme il Giro della Rinascita, vinto da Gino con Renzo come gregario.

read more
 
Quindi se Milano ha il suo circuito per allenarsi contro il tempo dedicato al grande Renzo Zanazzi, così questo circuito fiorentino non poteva che essere dedicato al grande Gino, il cui paese natio (Ponte a Ema) è a un passo dal circuito.
 
Crono Bartali è un percorso breve (30 Km) con un bel saliscendi (660 metri di dislivello) che si snoda per le Strade Zitte del Chianti Colli Fiorentini e del Chianti Classico. Ideale per allenarsi anche d’estate, quando Firenze diventa una fornace, mentre lungo l’itinerario diversi tratti in ombra e molte fontane danno refrigerio. Ci si può togliere dalla città partendo dalla Villa Medicea di Lilliano dove potete acquistare vino e olio o anche soggiornare qualche giorno.

I colli fiorentini del Chianti sono uno spettacolo naturale da godere in bicicletta, strada o mtb fa poca differenza, noi ci dedichiamo agli itinerari stradali, segnaliamo di seguito gli altri percorsi in zona:

Da Lilliano all’Abbazia di Vallombrosa

Dai Colli Fiorentini alle strade bianche dell’Eroica

Dalla Chiantigiana alla terrazza sulla Val d’Orcia

Grand Tour dei Colli Fiorentini (sud-ovest)

Sui colli ad est di Firenze

b

PROFILO TECNICO

Crono Bartali parte dalla splendida Villa Medicea di Lilliano, girate a destra e percorrete la strada tra gli ulivi. Poi di nuovo a destra, lungo la via di Pulicciano si scende rapidamente fino alla statale 56 e qui a sinistra.
read more
Si arriva al paese di Capannuccia dove sulla destra, non segnalata, inizia la via di Castel Ruggero. La strada ha qualche breve strappo impegnativo e porta con meno di 100 metri di dislivello a una Scuola che vedete sulla sinistra. Si scende poi rapidamente fino alla strada SP119 che prendete verso sinistra in direzione di San Polo. Questo tratto è un piacevole saliscendi ben ombreggiato che porta al paese dove al bivio (fontana), girate a destra e vi preparate per la salita di Poggio alla Croce.
 
Sono circa 350 metri di dislivello che vi portano al paese posto sul crinale da cui vedete da una parte Firenze e dall’altra la valle della Sieve. Per vedere entrambe i panorami non prendete l’indicazione a sinistra per il paese ma percorsi ancora pochi metri, salite a destra sul ponte che scavalca la statale. Da qui attraversate il paese posto sul crinale e godetevi il paesaggio. Se volete trasformare il giro in un’ esperienza gastronomica fermatevi da Zia Emilia (avanti dritto sul crinale) che fa fritti e pizze superlativi. Altrimenti girate a sinistra alla fontana con panchina, uscite dal paese e, ricongiungendovi alla salita appena fatta, tornate a San Polo. Al paese però si tira dritto e con qualche salita tra vigne, casali, boschi e laghetti si ritorna a Capannuccia. Dopo Capannuccia non mancare il bivio a destra per la via di Pulicciano per ritornare alla Villa di Lilliano.

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

BUONE PEDALATE - ENJOY YOUR RIDE