fbpx
Ostuni Alberobello Polignano
Ostuni Alberobello Polignano
Ostuni Alberobello Polignano

OSTUNI ALBEROBELLO POLIGNANO

Brindisi / facile / 65 km / 350 D+

k

DESCRIZIONE

Itinerario ciclistico dei Trulli. Facile, bello, da affrontare in bici fuori stagione e con calma, per evitare traffico e ressa nei centri storici, per godersi la piacevolezza dei luoghi attraversati. Arrivo sul mare a Polignano.

read more

Ostuni, la città bianca per la tipica finitura a calce delle case fino ai tetti. Ostuni la città con il mare più pulito d’Italia, anche se in realtà la città sorge ad una decina di chilometri dal mare.
Sorge in un’area abitata sin dal paleolitico per la presenza di numerosissime grotte che offrivano perfetti rifugi naturali per le comunità umane. Arrivarci in bicicletta, sia da nord che da sud, è un piacere che lascia un gran bel ricordo. Oltre che la voglia di ritornarci
Da nord può essere la tappa di arrivo dopo aver girovagato nella terra dei Trulli da sud, arrivando dal Salento è il punto di partenza naturale per scoprire Trulli, gravine e masserie. Ottima base per raggiungere Matera e collegarsi ai percorsi della Basilicata coast to coast.
Qui si racconta della strada che da Ostuni porta a Cisternino, Locorotondo, Alberobello e Polignano e di come pedalando pare di volare e tutto è assolutamente meraviglioso ….hanno inventato il mare….ti sembra niente il sole….meraviglioso.

b

PROFILO TECNICO

Si parte di buon mattino da Ostuni in direzione Casalini e Cisternino, che merita sicuramente una visita. Si entra in paese da nord-est uscendo a sud-ovest, prendendo la strada che diventa percorso cicloturistico in direzione del colle di Locorotondo a 400 mslm.

read more

I chilometri percorsi sono 25, da qui si prosegue in direzione Alberobello che si raggiunge in meno di 12 chilometri di piacevolissima e facile pedalata. Sosta d’obbligo e si riparte in direzione nord, inizialmente su strada minore (strada comunale Castellana) che poi obbligatoriamente confluisce sulla SS172, inevitabile per un paio di chilometri abbondanti. con traffico elevato e veloce. La si abbandona alla prima possibilità sulla destra per tornare alla tranquillità delle stradine poderali tra gli ulivi e i trulli. Punto tappa Castellana Grotte, poi di nuovo ulivi, ulivi e ancora ulivi, quasi fino a Polignano a Mare. Dove è d’obbligo intonare “penso che un sogno così non ritorni mai più, mi dipingevo le mani e la faccia di blu…”

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

BUONE PEDALATE - ENJOY YOUR RIDE