fbpx
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano
Al passo del Rastrello salendo da Sesta Godano

DA Fonterutoli A Montalcino

Fonterutoli (SI) / impegnativo / 98.00 km / 1800 D+

k

DESCRIZIONE

TOSCANA/Percorso a tappe, prima tappa.
Fonterutoli è un tranquillo borgo toscano, nel cuore del Chianti Classico. Si trova lungo la chiantigiana, quattro chilometri a sud di Castellina in Chianti e circa 15 a nord di Siena. Ha saputo conservare nei secoli il suo aspetto originario: poche case, la chiesa di San Miniato e la villa, costruita alla fine del 1500 al posto del castello fortificato. 

read more
Fonterutoli era noto come punto di sosta per chi viaggiava tra Firenze e Siena già in epoca etrusca.
Da Fonterutoli, qualunque direzione si prenda, si pedala, immersi nel cuore della Toscana e si capisce che cos’è il vino italiano: un’alchimia tra arte, scienza e conoscenza. Si esce da questo tour in quattro tappe, “ubriachi” di paesaggio italiano. Assolutamente felici. E come non esserlo, dopo una cavalcata ciclistica immersi nel migliore dei paesaggi italiani?
Da Pienza, naturale terrazza sulla Val d’Orcia, verso sud, è una vera poesia. Il paesaggio, i colori, il cielo, il sapore dell’aria che si respira, in una parola l’ambiente che ci circonda. Tutto contribuisce a fa passare in secondo piano la fatica, anche per i meno allenati. Ben sapendo che si pedala per quasi 100 chilometri con 1.800 metri di dislivello.
b

PROFILO TECNICO

Pronti via: è subito Chiantigiana in discesa verso Siena. Passaggio in Piazza del Campo, non si può proprio saltare. Poi via, verso Taverne d’Arbia, le crete, Asciano, entrando nel cuore del paesaggio toscano.
read more
Tra sprazzi di azzurro aeronautico e cumuli alti e bianchi che abbagliano. Tra nuvole e sole si raggiunge Pienza, non dalla via più facile, ma da quella sicuramente più piacevole per il paesaggio e la tranquillità della piccola strada che passa da Trequanda e Castelmuzio. Da Pienza a Montalcino è una “fucilata”. Una lunga discesa, poi un falsopiano tendenzialmente in discesa e il gran finale con salita alla capitale del Brunello.
La descrizione è volutamente “povera” per non togliere nulla al gusto della scoperta e al bello diffuso di questa porzione di Toscana.

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

BUONE PEDALATE - ENJOY YOUR RIDE