fbpx

The Ride of Freedom

Milano / Medio / 87 km / 200 D+

B

DESCRIZIONE

Navigli
Una nuova combinazione nata dall’unione di altri giri tra i Navigli. Si esce da Milano dal qurtiere Barona, in direzione Assago. Si resta sulla direttrice del Naviglio Pavese fino a Zibido poi a ovest verso la valle del Ticino.

read more

Un altro esempio di poesia cicloturistica a due passi da casa nostra, se ancora ce ne fosse bisogno, il sistema delle acque che irrigano risaie e campi a ovest di Milano, si scopre area cicloturistica di prossimità alla città con un paesaggio rurale che sempre sorprende e affascina. I tre Navigli principali e le centinaia di rogge minori, i fontanili, i laghi nati da ex-cave (molte ancora in funzione) e se possibile una giornata di sole e cieli azzurro aeronautico, il gioco è fatto. Magia. 

b

PROFILO TECNICO

Si esce dalla città dal quartiere Barona, scoprendo come d’improvviso la città sa cedere spazio alla campagna. Si pedala quasi sempre su minuscole strade di campagna, contorte, strette, Zitte. 

read more

Da Assago verso Gudo Gambaredo, restando più o meno paralleli al Naviglio Pavese. A Zibido San Giacomo si punta con decisione verso ovest abbandonando l’asse del Naviglio Pavese verso Rosate e la valle del Ticino. Si attraversa il Naviglio di Bereguardo tra Rosate e Fallavecchia. Poi giù lungo il Fosso Morto, quindi verso Nord più o meno paralleli al Ticino fino ad Abbiategrasso e oltre dove vi aspettano i “su e giù” di Carpenzago. In località Casterno si piega verso est per puntare ala naviglio Grande e Robecco. Da qui inizia il riento verso la città, a est fino a Cusago, quindi a sud verso Gaggiano. Si prosegue ancora verso sud-est fino al Lago del Boscaccio, Trezzano, Alzaia, Milano.

In alternativa, volendo tornare verso la Barona, da trezzano si punta verso Zibido, lungo la provinciale, percorsi circa 2500 metri sulla sinistra la piccola strada per San Nnovo, seguitela con fiducia, vi porta a Gudo Gambaredo, il paese-cascina della Trattoria Santoro. All’incrocio si mantiene la direzione arrivando alla Cascina Bazzanella, qui a sinistra verso Assago e il giro è chiuso, ritornando sulla strada percorsa in uscita.

I percorsi sono in costante aggiornamento tuttavia, per le più recenti modifiche alla viabilità locale, alcune indicazioni potrebbero non corrispondere alla nuova viabilità.

EFFETTUA IL LOGIN PER OTTENERE LA TRACCIA

SOSTIENI IL PROGETTO LE STRADE ZITTE

L’obiettivo è tutelare e valorizzare il paesaggio italiano. Se condividi la nostra visione, se scarichi le tracce dei percorsi proposti, se vuoi che Turbolento continui a creare nuove Strade Zitte per far conoscere l’Italia meno conosciuta, sostieni il nostro progetto con la tua donazione.

BUONE PEDALATE - ENJOY YOUR RIDE